Casa Milani a Polignano a Mare | Ristrutturazione



Casa Milani a Polignano a Mare | Ristrutturazione


La “ristrutturazione” di un edificio storico ha rappresentato un’occasione di conoscenza e di rinnovamento dei caratteri costruttivi ed espressivi della casa mediterranea, con particolare riferimento alla casa di Polignano. L’edificio situato a lato della corte dell’abside della Chiesa Madre di Polignano, deriva dalla sopraelevazione/rifusione di due cellule appartenenti a due domus accostate. L’accesso principale è da vico Caverna, al di sopra e al di sotto di una terrazza e quello secondario da vico Lasentino/piazza S. Benedetto. La necessità di realizzare una casa unifamiliare su più livelli, unendo le iniziali tre unità immobiliari disposte in verticale, ha indirizzato il progetto verso la ricerca di una continuità spaziale e distributiva della casa. Il progetto assume e sviluppa la riconoscibilità di due principali caratteri formali e costruttivi che determinano l’identità della casa polignanese. Il primo è l’articolazione spaziale verticale, legata allo sviluppo del percorso esterno/interno. L’articolazione complessa delle stanze ritrova unità attraverso lo sviluppo di un percorso verticale, continuo che dall’esterno della corte collega le singole unità spaziali interne fino alla terrazza, in analogia con i percorsi che annodano organicamente i bianchi volumi di calce del centro storico. Il secondo è la relazione tettonica tra involucro esterno e “attrezzatura” interna,  tra la muratura portante perimetrale e gli elementi  lignei interni portati. Le stanze sono costituite da “scatole” lignee poste in maniera autonoma all’interno del volume murario verticale; la loro posizione e la trasparenza controllata dei diaframmi chiudenti assicurano la continuità percettiva oltre che fisica dello spazio.

Cliente: Luigi Milani
Progetto: Michele Montemurro, Rosa Pagliarulo, Sandro Maggi
Strutture: ing. Giuseppe Carlo Marano
Categoria: Architettura
Tipologia: Ristutturazione abitazioni
Fotografie: Sandro Maggi
Città: Polignano a Mare (Ba) – Italia
Note: Progetto in mostra al Festival dell’Architettura di Parma – Anno 2005

No tags for this post.
Related projects
Casa Bertallot, Milano

Casa Bertallot a Milano: incontriamo Alessio Bertallot durante una serata di ottobre del 2013, l’ammirazione per un deejay che ha reso le nostre serate indimenticabili con il suo programma B-Side su Radio Deejay, ci porta al classico avvicinamento da fan con ringraziamenti e saluti.

DLF Beauty Farm | Beauty Farm Concept

A Vico del Gargano Controluce realizza il concept per la struttura turistico alberghiera “Dopo Lavoro Ferroviario”.

Abitazioni sul lago di Lecco

Il concept ha previsto la trasformazione e ridistribuzione funzionale di un corpo di fabbrica esistente in un nuovo complesso abitativo con ampliamento della volumetria sottotetto.

Rendez-Vous Sauvignon | Bar Ristorante Concept

A Bari il Bar Leader diventa Rendez-Vous Sauvignon e così cambiano i suoi spazi trasformandosi in ambienti accoglienti dove bere un caffè o sorseggiare una tazza di tè.


Hotel Sacco | Beauty Farm Concept

Una beauty farm offre i suoi trattamenti all’interno di una esclusiva struttura turistico-alberghiera sita sulle coste pugliesi di Rodi Garganico (Fg).

Bar Dolphin | Bar Concept

Il progetto del Bar Dolphin è stato pensato per ottimizzare al meglio lo spazio di un locale che ha come esigenza primaria quello di garantire l’acceso mediante rampa ad un garage sottostante.

Coretech | Progetto per uffici a Milano

Controluce realizza il progetto per la sede dei nuovi uffici Coretech di Milano.

Zen-Zero | Progetto di Salone per Parrucchieri

Il negozio Zen-Zero, progettato per il parrucchiere Pierluigi Zizzi, nasce dalla volontà di apportare all’interno di un salone il concetto di benessere naturale.


Casa Milani a Polignano a Mare | Ristrutturazione

La “ristrutturazione” di un edificio storico ha rappresentato un’occasione di conoscenza e di rinnovamento dei caratteri costruttivi della casa mediterranea.

Video Automatic Mania | Store Concept

In questo progetto lo spazio è stato suddiviso in due aree: la prima con accesso diretto dall’esterno per le utenze self-service e la seconda per l’esposizione dei titoli.